Tagliatelle al tartufo e panna

fettuccine tartufo e panna

Pasta tartufo e panna

Il tartufo è un ingrediente raffinato e anche l’elemento protagonista della nostra ricetta del giorno. Oggi prepariamo per voi un buon piatto di tagliatelle al tartufo e panna.

Si pensa spesso al tartufo come ad un ingrediente elitario ed in effetti tale definizione non è del tutto sbagliata. Sebbene esso trovi collocazione nei piatti più elaborati – soprattutto in quelli proposti da una cucina tipicamente gourmet – sono tante le ricette di facile preparazione in cui questo ingrediente può essere inserito.

L’abbinamento con la panna è forse uno dei più curiosi e creativi che siano stati mai concepiti in ambito culinario: in questa particolarissima liaison, il sapore peculiare del tartufo viene quasi mitizzato dal retrogusto dolce della crema di latte, che nella ricetta da noi proposta trova il modo di assemblare al meglio tutti gli ingredienti coinvolti nella preparazione.

Scopriamo quindi che cosa ci occorre per realizzare il nostro piatto a base di tartufo e quali sono le regole da seguire per rendere l’esperimento un vero e proprio successone.

Livello di difficoltà: media

Ingredienti:

  • Fettuccine 360 g
  • Tartufo 70 g
  • Panna da cucina 250 ml
  • Olio Extravergine d’oliva q.b.
  • Aglio 1 spicchio
  • Sale q.b
  • Pepe q.b

Procedimento

Il primo step è lavare il tartufo. Il terriccio che ricopre la superficie del fungo è infatti spesso adoperato anche per conservare al meglio il prodotto, che tende facilmente al deperimento. Per tale ragione, pur avendolo acquistato, è possibile che il tartufo presenti ancora dei residui di terra da eliminare. Munitevi quindi di uno spazzolino o di un pennello e procedete alla pulizia, tendendo il prodotto lontano dall’acqua. Nel caso questo dovesse presentarsi particolarmente sporco tagliate vie le parti più annerite con un coltello.

Dopo aver ultimato la pulizia, tritatelo. Ponete una padella sul fuoco con dentro un po’ d’olio d’oliva extravergine e uno spicchio d’aglio. Non appena sarà ingiallito, rimuovetelo e fate spazio al tartufo. Saltate e spegnete il fuoco.

Ponete sul fuoco un’altra pentola. Calate la pasta al suo interno quando l’acqua sarà arrivata all’ebollizione e aggiungete anche il sale. Scolatela aiutandovi con le indicazioni riportare sulla scatola esterna.

Riaccendete la fiamma sotto la padella del condimento e calate prima il sale e poi la panna, assieme ad una noce di burro.

Scolata le fettuccine e aggiungetela alla padella in cui giace il condimento.

Al vostro piatto di fettuccine al tartufo e panna manca solo una spolverata di pepe nero per essere servito.